Case a ballatoio

Progetto Architettonico e Direzione Lavori Progetto: gruppoforesta | studio d'architettura Arch. Ester Annunziata, Arch. Alfredo Foresta, Arch. Tiziana Panareo, Ing. Michele Martina
Direzione lavori: Arch. Alfredo Foresta
Collaborazione: Gabriella Cazzato e Roberta Rizzo architetti
Impresa esecutrice: gruppoforesta costruzioni
Esecutore posa degli intonaci: Ditta Luperto Giorgio, Lequile (Le)
Rivendita: Centro Color di Ivan Bisconti, San Pietro in Lama (Le)

Le "Case a Ballatoio", realizzate in via Bonifacio a Lecce e di proprietà del Gruppo Foresta Costruzioni, sono il primo edificio sostenibile costruito nel Salento, in conformità alla norme per l'abitare sostenibile della legge regionale 13/2008. Superato il livello 3 di sostenibilità regolamentato dal Protocollo ITACA Puglia, per la costruzione del complesso si è potuto usufruire del 10% della cubatura in più rispetto a quella massima consentita.

L'involucro è l'elemento di mediazione tra ambiente interno ed esterno, in grado di rispondere in modo adeguato alle sollecitazioni climatiche ed ambientali e di controllare i flussi energetici in modo da garantire il comfort interno riducendo i consumi di energia. Per garantire migliori condizioni microclimatiche degli ambienti interni il progetto ha tenuto conto dei coefficienti di albedo medio del paesaggio; il colore prevalente usato è il bianco che facilita la riflessione della radiazione solare verso l'edificio privo di ostacoli, perché più alto degli edifici adiacenti e, inoltre, preserva la tradizione costruttiva tipica locale. Per assicurare simili prestazioni si è scelto il rivestimento murale RB 201 extra bianco all'esterno, mentre all'interno, riparato dalla luce del sole, si è scelta una pittura minerale a base di grassello di calce, PC144. La scelta degli intonaci a base naturale e quindi del KB13 è stata una volontà della committenza e dei progettisti che hanno voluto realizzare un edificio rispondente ai canoni di sostenibilità dettati dal Protocollo Itaca Regionale.

Gallery
  • Immagine 01
  • Immagine 02
  • Immagine 03
Prodotti utilizzati