Hotel Galvani

Progetto Archittetonico e Direzione Lavori: Dott. Arch. Bruno Cavicchioli - S.T.A.R.T. Studio Architetti Associati Cavicchioli & Bertelli
Impresa esecutrice: EdilPassionelli S.n.c.
Esecutore posa: M.E.L. S.n.c.

L'intervento ha visto la modifica della distribuzione interna delle camere dell'hotel. Al piano terra sono state realizzate due nuove camere, mentre al primo e al secondo piano alcune delle camere esistenti sono state eliminate. Ciò è dovuto all'esigenza di ricavarne altre con caratteristiche e standard di comodità molto elevati, per il maggiore confort degli ospiti. Particolare attenzione è stata posta all'acustica dei locali, intervenendo con presidi e materiali opportuni tali da garantire il massimo confort acustico richiesto dalle strutture ricettive.

Le pareti divisorie interne delle camere e dei servizi igienici sono state realizzate incartongesso con Sistema-Parete MODUS WA5 2x75/230 LR composto da doppia struttura da 75 mm, lana di roccia spessore 60 mm con densità 40 Kg/mc all'interno delle strutture metalliche, 5 lastre Gypsotech STD e un'intercapedine d'aria di 17,5 mm. L'altro Sistema-Parete utilizzato è MODUS WDI6 2x75/230 LR con doppia Gypso HD centrale per migliorare ulteriormente la già elevatissima prestazione del sistema ottenendo così una maggiore resistenza meccanica e all'impatto e si dimostra ottimale per soluzioni con particolari esigenze di isolamento acustico, ad esempio tra la camera e gli spazi comuni.

Per quanto riguarda i locali con particolari condizioni igrometriche, ad esempio i bagni e le cucine, è stata utilizzata la lastra Gypsotech AQUA la quale, grazie alla composizione del nucleo, ha un minor assorbimento d'acqua e umidità. Per soddisfare le esigenze di resistenza al fuoco come prescritto dalla normativa vigente, nelle zone interessate sono state utilizzati sistemi con resistenza al fuoco EI 120 minuti i quali sono formati da lastre Gypsotech FOCUS composte da gesso con aggiunta di vermiculite e materiali che le rendono maggiormente resistenti al fuoco. L'utilizzo di questi materiali per la divisione degli spazi interni, oltre l'indubbia comodità e velocità di posa, permette la realizzazione di tutti gli impianti tecnologici, limitando sensibilmente l'onerosità delle assistenze alle pose da parte delle imprese.

Gallery
  • Immagine 01
  • Immagine 02
  • Immagine 03
Prodotti utilizzati