ECOBONUS

ECOBONUS

È una agevolazione importante per i contribuenti che effettuano lavori di ristrutturazione volti a raggiungere determinati standard di risparmio energetico. Permette di riqualificare detraendo il 65% per i lavori su edifici singoli e fino al 75% per gli interventi in condominio.

Si affianca il Super Ecobonus 110%, che ne migliora il valore e le condizioni di detraibilità delle spese ed è in vigore per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2021.

Possono farne richiesta i contribuenti che conseguono reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali); le associazioni tra professionisti; gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale; le persone fisiche ovvero titolari di un diritto reale sull’immobile, condomini per gli interventi sulle parti comuni, inquilini, coloro che possiedono un immobile in comodato, familiari o conviventi che sostengono le spese.

Gli interventi interessati riguardano la riqualificazione energetica di edifici esistenti volti a conseguire un risparmio del fabbisogno di energia primaria; gli interventi su strutture opache orizzontali (coperture, pavimenti) e verticali (pareti generalmente esterne); l’installazione di pannelli solari; sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

Sono possibili altri interventi relativi all’efficientamento energetico dell’edificio.

Possono usufruire dell’agevolazione tutti gli edifici di qualsiasi tipologia.

L’importo massimo agevolabile è di:

  • 60.000 euro per le abitazioni (solo isolamento termico a cappotto)
  • 40.000 euro per i condomini moltiplicato per il numero di unità immobiliari che compongono l’edificio (solo per le parti comuni).

La detrazione fiscale Irpef è relativa alla spesa sostenuta per l'intervento, che ha comunque dei tetti massimi.

Il Decreto Crescita ha introdotto la possibilità per il contribuente di utilizzare la detrazione fiscale spettante per i lavori ammessi all’Ecobonus come sconto diretto in fattura.

I contribuenti potranno optare, in luogo della detrazione fiscale da ripartire in 10 anni, per l’applicazione diretta dello sconto sulla spesa sostenuta, importo che sarà decurtato dal totale del corrispettivo relativo ai lavori effettuati direttamente dall’impresa. Sarà l’impresa a recuperare l’importo mediante compensazione con modello F24 in 5 anni, con possibilità di ulteriore cessione del credito ai fornitori anche indiretti di beni e servizi.

Di seguito alcune delle soluzioni Fassa Bortolo adatte all’Ecobonus

Se ti servono maggiori informazioni, se vuoi scoprire di più dei nostri prodotti o
richiedere supporto tecnico e commerciale

Contattaci


SISTEMA A CAPPOTTO CON
LASTRA IN LANA DI ROCCIA 035
CONTROPARETI INTERNE PERIMETRALI
CON PANNELLO GYPSOTECH DUPLEX
CICLO PER LA POSA DI UN RIVESTIMENTO IN CERAMICA
SU DI UN SISTEMA RADIANTE CON ISOLAMENTO ACUSTICO
EcoBonus
Interventi agevolabili Interventi di riqualificazione energetica
Risparmio/detrazione fiscale 65%-75%
Anni di fruizione 10 quote annuali
Cessione del credito Prevista
Valido fino al 31.12.2021

Le informazioni relative a procedure, dati e percentuali indicate nelle presenti pagine hanno carattere puramente informativo e, pertanto, Fassa S.r.l. declina ogni responsabilità sull’affidabilità e precisione delle stesse. Ai fini dell’ottenimento dei singoli bonus, ogni Utente interessato deve fare riferimento alla normativa vigente e alle guide ufficiali pubblicate dall’Agenzia delle Entrate. Fassa S.r.l., non può essere ritenuta in alcun modo responsabile di eventuali danni, diretti ed indiretti, che possano risultare dall’utilizzo delle informazioni e/o del contenuto delle presenti pagine.